0

Datore di lavoro denunciato per stipendi troppo bassi

Datore di lavoro denunciato per stipendi troppo bassi - Vivere e Lavorare in Germania

Il proprietario di una catena di Fast-Food ora è stato denunciato per aver pagato troppo poco i suoi dipendenti, e per aver modi strani di punizione per chi lavorava per lui.
 
Durante un’intervista nel 2011 a un giornale locale, Karsten B., si lamentava di ciò che il sistema Franchising lo sottoponeva a fare, così lui decide di creare la sua catena di Fast-Food con 5 filiali nella zona di Stoccarda, e l’ha chiamata “Mr. Sub”.
 
Ora Karsten è stato denunciato da molti suoi dipendenti per sfruttamento del lavoro. Chi voleva lavorare per lui, prima doveva svolgere uno Stage non pagato. In realtà una giornata senza paga si può fare, così per conoscersi. Ma da Mr. Sub questo “conoscersi” durava minimo due settimane, di media quattro settimane, che ogni tanto si allungavano anche a otto settimane. Così riferisce un collaboratore di 35 anni, che ogni tanto agiva nella veste di gestore di una delle filiali. Lui è solo uno dei 150 accusatori.

Anche lui all’inizio lavorava senza paga, anche se già dopo una settimana lavorava indipendentemente. Poi ha firmato il suo contratto da responsabile per 1.200 Euro al mese lordi, che sono di molto inferiori a alla cifra stipulata per legge per il ruolo che vestiva all’interno di Mr. Sub.
 
Tra il 2006 e il 2011 Karsten B. e sua moglie, che era responsabile della contabilità e imputata anche lei, avrebbero guadagnato più di 250.000 Euro il che è stato imputato agli stipendi troppo bassi. E così la villa della coppia era stata appena ristrutturata, nel cortile una Porsche e un Jeep nuovissimo.
 
Non è solamente in questione lo stipendio troppo basso, ma anche il trattamento dei dipendenti. Attenzione chi bruciava qualcosa sui fornelli, questo significava per i dipendenti: pagare dalla proprio tasca. A volte anche 30 Euro.
 
Durante il processo il giudice spesso chiedeva ai dipendenti: “Perchè i dipendenti continuavano a subire un trattamento del genere?”, il 35-enne menzionato prima, spiega: “Paura del sistema, paura del datore di lavoro, e soprattutto paura della disoccupazione e di rimanere per strada”. Già durante la selezione del personale, l’imputato applicava un criterio fondamentale: non dovevano essere troppo sicuri di se il futuro dipendente.
Preferiva persone che già da tanto erano senza lavoro, persone senza esperienza professionale. Spesso molti quando firmavano il contratto di lavoro dovevano anche firmare le dimissioni, che diventavano oggetto di minaccia, nel caso in cui poi il dipendente non faceva il suo lavoro come desiderato. E chi non aveva firmato questo foglio, veniva chiuso in ufficio fino a quando non firmava. Quindi l’accusa è anche ricatto e intimidazione, oltre ad aver pagato i suoi dipendenti 4,41 Euro di media, quindi sotto il salario minimo stabilito per legge.
 
 
 

(Datore di lavoro denunciato per stipendi troppo bassi  – Vivere e Lavorare in Germania)

Ti potrebbe anche interessare

vivere in Germania

vivere in Germania

Lascia un commento